I tempi della seduzione, come sapere cosa fare e quando farla per conquistare una donna.

Caro Mr. Seduzione,
ho scoperto il tuo blog da poco, e devo dire che lo trovo fantastico.
Andando subito al sodo, vorrei che risolvessi un mio problema con una
ragazza.
Ho conosciuto questa ragazza su una chat. All’inizio scherzo molto con
lei, e gioco anche a fare il playboy. Lei cede e dopo essermi fatto
dare il numero di cellulare, le ho chiesto di incontrarci, dicendole
che secondo me era il miglior metodo per conoscerci. Dopo una sua
indecisione iniziale, io son scomparso e lei forse si è preoccupata,
dato che poi ha ceduto ad uscire con me.
Al primo appuntamento l’ho baciata, e da quel giorno abbiamo cominciato
a sentirci molto al telefono. Fatto sta che dopo un po’ forse ho
cominciato ad affezionarmi a lei, e che le ho manifestato il mio
interesse le ho detto anche che forse mi stavo innamorando di lei.
Un giorno lei mi dice che che le frasi che le avevo detto l’avevano
fatta riflettere e c’era un altro ragazzo che la corteggiava prima di
me.
A questa sua confessione non ho fatto caso, e le ho detto che comunque avrebbe dovuto scegliere dopo un po’.
Nel frattempo però ho continuato a vederla, e ogni volta che ci
vedevamo ci baciavamo, anche se lei era sempre restia nel farlo
spontaneamente. Abbiamo anche affrontati discorsi un po’ spinti. Ogni
volta che non mi facevo sentire lei mi mandava msg dicendomi “oggi non
ti sei fatto sentire?” o “ti sei stufato di me?”
Dopo una giornata trascorsa insieme però, lei cominica a raffreddarsi,
non facendosi sentire più come prima, e dopo alcuni giorni mi attacca
il discorso dell’amicizia. Mi dice che sta bene con me, ma sente che le
manca qualcosa, che se fosse innamorata me lo direbbe, perchè lei dice
di essere onesta, e mi dice che lei mi considera come il suo miglior
amico con il quale riesce a parlare di tutto, cosa che non farebbe se
fosse innamorata di me. Inoltre giustifica i baci e le attenzioni che
ci siam dati dicendo che forse era in un periodo in cui era debole, e
che entrambi avevamo bisogno di queste cose.
Riesco a vederla un giorno, e lei, molto distaccata, mi ripete le
stesse cose, anche se in quella giornata mi fa un regalo. Io la saluto
un po’ freddamente.
In serata però torna ad essere gentile si scusa per il suo
atteggiamento con me, e che le dispiace per come si è comportata, però
spera che possa nascere una bella amicizia. Io non le garantisco
niente, e freddamente le dico che in amore, come in amicizia niente si
programma.
Dopo 3 giorni di silenzio da entrambi, lei torna a cercarmi con un
messaggio, e con aria gentile e spontanea mi racconta dei suoi fatti
(cosa che non faceva da tempo), e mi chiede dove si trova una strada
nella mia città. Io colgo questo come una richiesta a incontrarci.
In quel momento non gli do peso, ma il giorno dopo le propongo di
accompagnarla, se lei mi avesse accompagnata a sua volta a fare una
commissione.
Usciamo, e durante quest’uscita cerco il contatto fisico…anche se
sottoforma di gioco, e accenno anche un bacio, sempre giocando, e lei
sembra stare al gioco, cercando anche lei il contatto in un paio di
occasioni (cosa che mi fa riflettere). A fine serata la saluto e lei mi
dice “non preoccuparti, ci sentiamo”…

Adesso io non so cosa fare, e da un po’ che non parliamo più come
prima, sia come argomenti, sia come frequenza (anche se ci sentiamo
quasi tutti i giorni, pur se brevemente su msn), e non vorrei scendere
nel limbo dell’amico… credo comunque che lei in fin dei conti provi
ancora qualcosa per me. So che lei continua a sentire l’altro ragazzo,
dato che involontariamente l’ultima volta che siamo usciti ho visto due
suoi squilli nelle chiamate ricevute del suo cellulare.
In conclusione, forse dovrei sparire per un po’, e farmi desiderare?

Non so perchè, ma in tanti hanno un problema molto forte a riconoscere i “tempi” nella seduzione.

Nel tuo caso ad esempio incominci a pensare che sia arrivato il momento di sparire, solo dopo che hai fatto il danno.

Come te tanti altri tendono a sbagliare le tempistiche ed a comportarsi nei modi più disparati, stupendosi se poi alla fine le donne si danno alla fuga.

Potresti tranquillamente rientrare in una categoria di uomini, che per chiarezza potremmo chiamare “fiammiferi”. (Non potevo trovare un nome più adatto)

Non credo che ci sia neppure bisogno di perdersi a descrivere l’atteggiamento di questa tipologia di uomo.

Appena vedono una ragazza, s'”innamorano” subito, si sentono sconvolti profondamente e si convincono del fatto che sia utile fare qualcosa di clamoroso, fin dall’inizio per sedurre la donna dei loro sogni.

Tuttavia sfortuna vuole che i fiammiferi brucino subito, ma si spengano altrettanto in fretta.

Di solito, succede che ad esempio, dopo i primissimi giorni di euforia e di gesti plateali, per dimostrare i propri sentimenti, la situazione incomincia a farsi critica. La donna, non conoscendoli bene deve un attimino capire se sia una cosa buona accettare di stare con uno (perdonatemi il francesismo) “squilibrato” che conoscono appena, oppure di lasciare che si spenga, sperando che arrivi qualcun altro, con un approccio meno impetuoso.

Inutile dire che in questi momenti di riflessione della donna, l’ometto della situazione incomincia ad andare sotto pressione, ad agitarsi portando ad irrigidire la fanciulla e quindi a perderla del tutto.

Una caratteristica tipica dei “fiammiferi” è quella che sentono il bisogno di stupire la donna di cui sono attratti.

Dimostrare ad una donna di essere il migliore uomo con cui lei potrà mai stare, è quanto di più deleterio per la tua immagine che possa esistere.

Il motivo è semplice: ti mette nella condizione di essere inferiore alla donna e la porti a sentire che stai cercando la sua approvazione.

Una cosa è certa, noi esseri umani abbiamo bisogno di cercare l’approvazione della persona che ci interessa, per sentirci più sicuri di noi stessi.

Da qui nasce l’importanza di ribaltare questo meccanismo, per fare in modo che siano le donne a cercare la TUA approvazione, perchè sei sicuro di te stesso e perchè non hai bisogno di nulla.

Ci sono anche altri mille comportamenti caratteristici “non proprio corretti”, ma devo dire che i “fiammiferi” rappresentano la fetta maggiore. Ci sarà chi sarà più freddo, chi più diretto, chi più violento, ma è difficile rappresentarli in categorie precise.

Vedi, l’idea che sia meglio far sentire la propria mancanza ad una donna non è qualcosa che puoi scegliere quando metterla in campo; non puoi essere, per esempio, appiccicoso fin dall’inizio e poi quando vedi che lei si stanca, incominciare a comportarti in modo opposto. Se sai che quello sarebbe il comportamento più adatto da assumere, perchè non lo fai tuo fin dall’inizio?

Se sai che agendo in un certo modo farai la cosa giusta, evidentemente quella sarà la strada da seguire.

Non credo che tu sia l’unico a fare qualcosa di sbagliato, sapendo che sia sbagliato, ma che infondo, da qualche parte dentro di te, speri che ti possa andare bene e quindi la fai lo stesso.

Per la serie, un ragazzino a scuola sa che se vuole essere promosso a fine anno ed avere un lavoro redditizio da adulto, deve studiare il più possibile.

Puntualmente tanti ragazzi, forti del loro ottimismo e della speranza, NON studiano e preferiscono uscire con le belle ragazze e fare l’amore tutto il giorno. Poi arriva la fine dell’anno e si stupiscono di avere dei brutti voti.

Se non nasci con il dono del fascino, dove tutto ti viene spontaneo e dove conquistare una donna è assolutamente normale, se non scontato per certi versi; hai bisogno di modificare tutta una serie di modi di concepire la seduzione, comportamenti ed atteggiamenti che fino ad oggi ti hanno portato a vivere la seduzione come un processo estremamente complesso.

Sedurre una donna non è difficile, ciò che è complesso è controllare il nostro corpo e la nostra mente.

Ma fortunatamente anche per questi aspetti ci sono tecniche che ti aiutano ad amplificare il tuo fascino, fino a superare chi è più “portato”, fin dalla nascita.

Sedurre una donna è più complesso di andare su una bicicletta, ma è sicuramente meno difficile di costruire un’automobile o di andare fin sulla Luna.

Anche quando ti sembra impossibile, anche quando una donna ti sembra troppo bella, troppo ricca o troppo famosa per te, se hai la consapevolezza di ciò che sia necessario fare per conquistarla.

Nulla riuscirà a spaventarti.

Ma ciò che più importa è che niente e nessuno potrà mai impedirti di raggiungere l’obiettivo che ti sei prefissato se sai come fare per raggiungerlo.

Tag: , , , , , , , ,

4 Risposte to “I tempi della seduzione, come sapere cosa fare e quando farla per conquistare una donna.”

  1. I tempi della seduzione, come sapere cosa fare e quando farla per… Says:

    […] Caro Mr. Seduzione, ho scoperto il tuo blog da poco, e devo dire che lo trovo fantastico. Andando subito al sodo, vorrei che risolvessi un mio problema con una ragazza. Ho conosciuto questa ragazza su una chat. All’inizio scherzo molto con lei, e gioco anche a fare il playboy. Lei cede e dopo essermi fatto dare il… Tags: tecniche di seduzione successo con le donne fare l amore cosa dire in chat per innamorare conquistare una donna siam … [Continua a leggere…] […]

  2. matteo Says:

    “Ma fortunatamente anche per questi aspetti ci sono tecniche che ti aiutano ad amplificare il tuo fascino, fino a superare chi è più “portato”, fin dalla nascita.”

    Potrei chiedere quali sono queste tecniche per amplificare il fascino?

  3. Mr. Seduzione Says:

    sono le tecniche di seduzione passiva chiaramente.

  4. joe Says:

    ovviamente…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: