Da quando conquistare una donna fidanzata lo consideriamo un problema? – I NON-Problemi.

Caro maestro di seduzione, questo commento lo scrivo principalmente per ringraziarti.
Da circa 1 mese stavo cercando di avvicinarmi ad una ragazza splendida, bellissima, con un fisico che mi fa impazzire e soprattutto simpaticissima e dolce.
Grazie a tutti i tuoi consigli e al tuo libro mi sono avvicinato e piano piano sono sicuro di averla anche affascinata.
Lo so perchè (lavoriamo assieme) quando sono con lei mi tocca, mi spinge, cerca il contatto fisico e soprattutto mi viene sempre a salutare.

Mi ha anche chiesto LEI il mio numero, per invitarmi ad una cena.
Dov’è il problema, penserai??
Beh….E’ fidanzatissima.
Io vorrei applicare qualche trucco di quelli che hai postato per farle “lasciare” quel ramo e mettersi con me, ma purtroppo su 3 inviti ad uscire 2 volte ha disdetto dopo aver confermato e la terza mi ha liquidato(c’è da dire che purtroppo gliel’ho chiesto via sms, dato che essendo in malattia dal lavoro non ho potuto vederla) in maniera semplice e,prima volta in assoluto, ha citato il suo ragazzo come scusa…
Quello che vorrei sapere è: Dato che lei continua a dirmi, via sms, che in questi giorni le sono mancato, che non vede l’ora che io torni al lavoro, e che mi ha dato parecchi segnali di apprezzamento nei miei confronti, cosa dovrei fare?
Demordere o continuare?
Io vorrei riuscire per 3 motivi: Mi piace da impazzire, è la prima volta in assoluto che COSCIENTEMENTE provo a sedurre una ragazza che mi piace, e qui veniamo al secondo motivo, è VERAMENTE carina, e il terzo: Ho saputo che il suo ragazzo è uno stronzo e che la umilia anche, oltre, probabilmente, a farle anche qualche cornetto…
Insomma, MAESTRO, spero possa tu aiutare un umile apprendista di questa nobile arte che è la SEDUZIONE

Ci sono diversi NON-Problemi con le donne:

NON-Problema #1 – L’età.

Per molti rappresenta da sempre motivo di preoccupazione, quelli che si sentono troppo giovani, quelli che si sentono troppo vecchi, chi pensa che un notevole gap di età possa costituire un problema, etc.

In realtà sappiamo tutti benissimo che le nostre esperienze, la nostra cultura, il nostro lavoro, il nostro stesso modo di vivere influisce a costruire il nostro carattere ed a formare la personalità che ci distingue da chiunque altro.

L’età anagrafica è se vogliamo un semplice sistema per aiutarci a tenere il conto del tempo che passa. E’ un indicazione per definire diritti e doveri di cittadini, nient’altro.

Nei rapporti interpersonali non esiste il concetto di età.

Ed è giunto il momento di convincersene una volta per tutte.

NON-Problema #2 – Il fatto che a lei non interessi

Molti restano impressionati da questa affermazione. Si nascondo dietro ad un velo di pessimismo, pensando che quando le donne dicono loro di non essere interessate, ne siano realmente convinte.

Ma queste stesse persone tendono a dimenticare il fatto che le opinioni, i gusti e lo stesso livello d’interesse è influenzato in modo preponderante dalle sensazioni che si provano.

Le sensazioni possiamo trasmetterle alle persone che ci circondano, modificandone la loro percezione e di fatto combiando le loro preferenze.

Le donne hanno scritta nel dna, la funzione di selezionare gli uomini, questo processo avviene in modi piuttosto vari. Ci saranno alcune che testeranno con il linguaggio verbale, altre con il linguaggio del corpo, altre semplicemente si dimostreranno distaccate.

Questi test te li proporranno anche e soprattutto nell’eventualità in cui il suo interesse nei suoi confronti sia molto forte.

NON-Problema #3 – Il fatto che lei non sia ingrado di parlare la tua lingua

Alzi la mani chi almeno una volta nella vita abbia pensato, che fosse una missione impossibile conquistare una donna straniera che non fosse in grado di parlare nessuna delle lingue che conoscessi.

Credo che potremmo riempire un’intera flotta di navi da crociera con tutti coloro che hanno perso una serie di chances, per questo insignificante elemento.

Ma vi dirò di più, il fatto di non poter comunicare verbalmente, porta tutto ad un livello d’intimità superiore, fin dai primissimi istanti.

La donna si sentirà imbarazzata del fatto di non riuscire a comunicare in altro modo con voi, per questa ragione cercherà di assumere un atteggiamento più affettuoso ed accondiscendente nei vostri confronti, rispetto allo stesso che avrebbe con altri che parlano la sua stessa lingua.

Non sto dicendo che sia utile andare in giro per la città spacciandosi per dei cittadini del Kazakstan, sperando di sortire degli effetti analoghi.

Ma è un modo per aiutarvi a capire quanto alle volte, quando con una donna sembra essere tutto in salita, quando sembra che conquistarla sia un’impresa assolutamente al di fuori della nostre possibilità, credendo nelle nostre potenzialità, andando a prenderci il nostro obiettivo, con le unghie e con i denti, nulla ci è impossibile.

NON-Problema #4 – Il fatto che lei sia fidanzata

Credo che si trattasse addirittura del primo in assoluto o di uno dei primissimi articoli che ho scritto sul blog, nei primi giorni in cui è nato.

Parcheggiare la tua automobile in un posto occupato da un’altra vettura è un problema.

Una donna fidanzata non lo è mai stato e mai lo sarà.

Ti basta guardare ai numeri:

– 1 coppia su 3 nasce da un tradimento.

– 6 coppie sposate su 10 hanno relazioni extraconiugali, di queste, la metà si ufficializza in una coppia a tutti gli effetti.

Mi fa sorridere, che ti lamenti del fatto che lei abbia rifiutato i tuoi inviti ad uscire via sms, quando io è da un paio di anni che insisto nel ripetere l’importanza del contatto fisico e della vicinanza.

Giusto nei giorni precedenti abbiamo parlato (Rischi di provarci via sms o chat) di quanto possa rivelarsi rischioso, mettere il proprio destino nelle mani di un sms o di una chat.

Se vedi che al telefono non riesci ad ottenere ciò che vuoi, devi riuscire ad avere un incontro in altri modi, dopo tutto sarà più semplice.

Molti pensano di poter “interpretare” i miei consigli, molti si convincono che alcuni elementi possano sorvolarli. Ma non è così, la seduzione è un gioco complesso in cui entrano in gioco emozioni, paure, insicurezze, aspettative, è un arte dove i dettagli contano più di tutto il resto.

Saper gestire i dettagli nel modo giusto ti permette controllare l’esito di molti aspetti della tua vita, soprattutto quando si tratta di relazioni interpersonali.

Tag: , , , , ,

18 Risposte to “Da quando conquistare una donna fidanzata lo consideriamo un problema? – I NON-Problemi.”

  1. Maraichux Says:

    Ogni tanto anche quando sappiamo che ciò che facciamo è proprio come ci sembra, abbiamo comunque bisogno di una conferma da terzi.
    Per fortuna la situazione è migliore(per certi versi) di quanto tendevo a far nera.
    Fortunatamente, stamattina torno al lavoro, e sarà mia premura far si che quello che voglio, riesca a prendermerlo.
    Grazie ancora MAESTRO per tutti i consigli che dedichi a tutti noi, persone che non riescono a farcela senza aiuti come i tuoi!
    GRAZIE!

  2. Fox Says:

    Lavorare su se stessi è fondamentale.

    La chiave delle mie conquiste si è sempre basata su un trio in cui, ogni elemento che lo compone, deriva da quello che lo precede: positività = indifferenza verso i “non problemi” = eleganza (sinonimo, a mio vedere, di naturalezza).

    Se per noi è naturale approcciare con lei, lo sarà per lei ricevere il nostro approccio e, se siamo andati a segno, ricambiare.

    Tuttavia ho riscontrato, almeno per mia personale esperienza, un calo di di indifferenza ai “non-problemi”, quando si è davanti a una persona con cui si ha o si ha avuto un rapporto di carattere affettivo (e da parte nostra vi è ancora interesse).

    Con una mia ex (oggetto di una recente email inviata al preparato autore del blog) ho avuto un problema simile. Per risolvere la mancanza di indifferenza ai “non problemi”, che all’inizio mi limitava per un possibile ri-approccio, ho provato con successo a far passare un periodo, piuttosto lungo (qualche mese), che mi ha permesso di azzerare la concezione che avevamo l’uno dell’altra, ricominciando da zero.

    Comunque, in quasiasi caso: spontaneità, una bugia estremamente efficace.

  3. sax Says:

    Intervengo per associarmi all’idea di mr seduzione! Quest’anno in francia mi sn buttato su tre russe!Nessuno dei miei amici è voluto venire con me perchè avevano paura di fare brutte figure e mi prendevano pure in giro perchè andavo da tre ragazze che nn avrebbero capito nulla della mia lingua!E invece? prorpio una delle tre russe (una siberiana) sapeva parlare perchè lo studiava all’università l’italiano!A piccoli passi e in modo davvero affettuoso abbiamo comunicato! Ci siamo fatti il bagno a mare e siamo andati lontano lontano dalla riva dove è successo di tutto in acqua! IO leggevo il blog da poco ed ho cercato di applicare quello che avevo letto. SE avessi avuto paura come gli amici miei sarei rimasto col rimorso e non avrei avuto un’avventura con una ragazza davvero stupenda!Non la dimenticherò mai, anche perchè da quel giorno il mio rapporto con le donne è cominciato a cambiare. Adesso non ho più timore, e anche se ancora nn sn bravissimo, sento ampi margini di miglioramento. Il punto è anche che le donne italiane sn un pò più difficili e se la tirano, ma nn mi fanno paura e grazie al blog! Saluti,e nn spaventatevi di provare con una donna… non vi ammazza mica!

  4. Federico Says:

    Caro mr. Seduzione, ti riscrivo per aggiornarti riguardo alla situazione con quella mia amica… allora, quando pensavo di aver oramai rimosso quello strano discorso sull’amicizia, ecco che una sera dopo una festa ci avviciniamo improvvisamente: ci abbracciamo amichevolmente ed iniziamo a parlare… successivamente in macchina lei si appoggia a me: io le accarezzo un pò la testa e lei allora prende il mio braccio e si fa abbracciare iniziando anche ad accarezzarlo. In quel momento ho sentito un pò un fremito in me, ma dato che c’era un amico che avrei potuto offendere facendo qualche mossa più azzardata ho lasciato perdere, limitandomi solamente a rispondere alle carezze. Sabato ci rivediamo… lei mi cerca, ed ad un certo punto mi prende la mano e dice “Sono troppo ubriaca, portami a fare un giro” . Allora ci facciamo il giro della casa di questo amico come due scemi , ma io ero molto contento del fatto che mi avesse dato la mano. Poi dopo scendiamo, ma improvvisamente vedo che lei si sgancia e va un pò da altri amici ( e noto anche qualche gesto affettuoso nei loro confronti ). Penso allora “Ok, adesso sono fregato, ho interpretato in maniera sbagliata certe cose…” . Un pò deluso me ne vado senza dare tante spiegazioni. Non volendo rimanere nel dubbio (ed avendo capito che a lei alla fine ci tengo) , decido di parlarle oggi. La chiamo e le dico “Senti, ci sono delle cose che voglio chiarire con te , vediamoci oggi pomeriggio” . Vado a casa sua ed imposto un discorso del tipo “Le cose che voglio chiarire sono alcuni atteggiamenti che hai avuto con me: le rinfresco la memoria riguardo alle cose che aveva fatto e le dico che se magari per lei alcuni gesti possono voler dire una cosa, per me ne significano un’altra, pertanto se aveva intenzione di prendermi in giro era meglio se la finiva” . Le ho detto che prima di quelle cose pensavo che fosse un’amica, e volevo sapere se appunto c’era qualcosa dietro. Lei mi ha detto “Non mi ricordo esattamente quello che ho fatto, ma non c’era malizia in quello che facevo, almeno credo… forse un pò, ma non era mia intenzione” . Poi mi ha confessato che prima di stare con questo mio amico per due anni, voleva stare con me ma ha desitito perchè un’altro amico le ha detto che mi faceva schifo… Le ho detto che non era assolutamente vero, che fisicamente non mi era mai dispiaciuta, ma che comunque l’avevo sempre vista come un’amica. Insomma poi è rimasta un pò a pensare e mi pareva un pò sorpresa della piega che stava prendendo il discorso ed ha detto “Mmm a volte magari uno vuole fare una cosa ma poi pensa che non si puo” (chiaramente riferito alla situazione “tu sei amico del mio ex; chissà che cosa succederebbe nel gruppo se facessimo qualcosa” ) , poi mi ha detto “Chissà, un giorno arriverà il nostro momento” . In tutto questo, non le ho mai detto chiaramente che mi piace nel senso che ci vorrei stare insieme, e visto che dovevo andarmene ho detto “Vabè io vado, ma adesso che abbiamo parlato in questi termini va a finire che si verificheranno situazioni imbarazzanti uscendo con gli altri, forse è meglio se non ci vediamo per un pò”. Ho concluso con “E’ meglio che non parli con gli altri del fatto che sono venuto quì, non perchè abbia vergogna, ma perchè va a finire che qualcuno si incazza.” . Torno a casa in serata, e dopo poco lei subito mi cerca: dice che c’è una festa di un ragazzo in un locale, voleva sapere se andavo. Io le ho detto che sinceramente mi scocciavo, ed ha risposto “ci sono un sacco di persone che mi stanno antipatiche, ma era giusto per non stare a casa” . A quel punto un’amico mi ha suggerito di invitarla ad uscire… e non l’ho fatto. A questo punto mi chiedevo cosa sia giusto fare adesso per avere il controllo di questa situazione che (grazie ovviamente agli erorri commessi) mi sembra ancora più complessa…

    Scusate ancora se sono stato lunghissimo, ma ho voluto arricchire la storia di particolari visto che negli articoli precedenti si è parlato molto di fare attenzione a questi ultimi…

  5. Carlo Says:

    Caro Mr. Seduzione,
    ho scoperto il tuo blog da poco, e devo dire che lo trovo fantastico. Andando subito al sodo, vorrei che risolvessi un mio problema con una ragazza.
    Ho conosciuto questa ragazza su una chat. All’inizio scherzo molto con lei, e gioco anche a fare il playboy. Lei cede e dopo essermi fatto dare il numero di cellulare, le ho chiesto di incontrarci, dicendole che secondo me era il miglior metodo per conoscerci. Dopo una sua indecisione iniziale, io son scomparso e lei forse si è preoccupata, dato che poi ha ceduto ad uscire con me.
    Al primo appuntamento l’ho baciata, e da quel giorno abbiamo cominciato a sentirci molto al telefono. Fatto sta che dopo un po’ forse ho cominciato ad affezionarmi a lei, e che le ho manifestato il mio interesse le ho detto anche che forse mi stavo innamorando di lei.
    Un giorno lei mi dice che che le frasi che le avevo detto l’avevano fatta riflettere e c’era un altro ragazzo che la corteggiava prima di me.
    A questa sua confessione non ho fatto caso, e le ho detto che comunque avrebbe dovuto scegliere dopo un po’.
    Nel frattempo però ho continuato a vederla, e ogni volta che ci vedevamo ci baciavamo, anche se lei era sempre restia nel farlo spontaneamente. Abbiamo anche affrontati discorsi un po’ spinti. Ogni volta che non mi facevo sentire lei mi mandava msg dicendomi “oggi non ti sei fatto sentire?” o “ti sei stufato di me?”
    Dopo una giornata trascorsa insieme però, lei cominica a raffreddarsi, non facendosi sentire più come prima, e dopo alcuni giorni mi attacca il discorso dell’amicizia. Mi dice che sta bene con me, ma sente che le manca qualcosa, che se fosse innamorata me lo direbbe, perchè lei dice di essere onesta, e mi dice che lei mi considera come il suo miglior amico con il quale riesce a parlare di tutto, cosa che non farebbe se fosse innamorata di me. Inoltre giustifica i baci e le attenzioni che ci siam dati dicendo che forse era in un periodo in cui era debole, e che entrambi avevamo bisogno di queste cose.
    Riesco a vederla un giorno, e lei, molto distaccata, mi ripete le stesse cose, anche se in quella giornata mi fa un regalo. Io la saluto un po’ freddamente.
    In serata però torna ad essere gentile si scusa per il suo atteggiamento con me, e che le dispiace per come si è comportata, però spera che possa nascere una bella amicizia. Io non le garantisco niente, e freddamente le dico che in amore, come in amicizia niente si programma.
    Dopo 3 giorni di silenzio da entrambi, lei torna a cercarmi con un messaggio, e con aria gentile e spontanea mi racconta dei suoi fatti (cosa che non faceva da tempo), e mi chiede dove si trova una strada nella mia città. Io colgo questo come una richiesta a incontrarci.
    In quel momento non gli do peso, ma il giorno dopo le propongo di accompagnarla, se lei mi avesse accompagnata a sua volta a fare una commissione.
    Usciamo, e durante quest’uscita cerco il contatto fisico…anche se sottoforma di gioco, e accenno anche un bacio, sempre giocando, e lei sembra stare al gioco, cercando anche lei il contatto in un paio di occasioni (cosa che mi fa riflettere). A fine serata la saluto e lei mi dice “non preoccuparti, ci sentiamo”…

    Adesso io non so cosa fare, e da un po’ che non parliamo più come prima, sia come argomenti, sia come frequenza (anche se ci sentiamo quasi tutti i giorni, pur se brevemente su msn), e non vorrei scendere nel limbo dell’amico… credo comunque che lei in fin dei conti provi ancora qualcosa per me. So che lei continua a sentire l’altro ragazzo, dato che involontariamente l’ultima volta che siamo usciti ho visto due suoi squilli nelle chiamate ricevute del suo cellulare.
    In conclusione, forse dovrei sparire per un po’, e farmi desiderare?

  6. giulio Says:

    MA PERCHE’ ??????!!!!!! :p

    Tu cerca di capire cosa vuoi per te, cosa cerchi in lei, cosa vorresti ottenere con “avere il controllo di questa situazione…”

    MA PERCHE’ CHIARIRE A PAROLE????!!!! Dove sta la magia del gioco, dello scoprirsi, del percepire sintonia, del creare del piacevole imbarazzo??

    Stavi forse male a ricevere quelle carezze? O è meglio dire che stavi male a non capire se questi fossero segnali di vivo interesse o meno…?
    Probabilmente tu hai chiesto chiarimenti in un momento in cui entrambi non avevate chiaro e razionale il quadro della situazione in testa.

    E poi.. chi è che si dovrebbe incazzare? Il suo ragazzo?? un amico comune che le va dietro??

  7. Federico Says:

    Si lo so lo so, ho commesso numerosi errori… Il fatto è che normalmente, con la cosiddetta “carne fresca” mi comporto veramente in tutt’altro modo, di parole ne uso davvero poche, passo quasi subito ai fatti. Purtroppo mi capita ogni tanto che scatti qualche sentimento per ragazze con cui c’è un rapporto di amicizia ed è in quelle situazioni che improvvisamente inizio a farmi mille problemi iniziando a perdere il controllo. Appunto con questa ragazza una volta interpretati male quei segnali sono rimasto fregato: mi è iniziata a piacere proprio grazie a quei gesti, non resistevo a dover rimanere col dubbio che potessero essere solo illusione. La frenesia e l’ansia mi hanno fatto perdere la lucidità… in pratica mi sono anche scavato la fossa da solo: le ho detto praticamente di non toccarmi con intenzioni amichevoli (quindi se poi avessi provato a cercare il contatto fisico sarei risultato paradossale e poco credibile), nella discussione sono stati chiamati in causa altri amici nostri (cosa utile solo a peggiorare la situazione) ed il bello che dopo mi ha anche detto più di una volta “ma tu fisicamente mi piaci e mi sei sempre piaciuto”…

  8. giulio Says:

    😉
    proprio perchè ti interessa devi restare aperto al gioco…non privarti il piacere di attrarla, se lei cerca del contatto fisico magari non vuol dire che voglia subito azzannarti, ma sicuramente dell’interesse si sta formando in lei…diciamo il desiderio di creare quell’empatia, quell’intimità che ci fa sentire in sintonia…

    Cos’è che stavi rischiando restando sulle spine?

    Certo, con la “carne fresca” =) sei più sciolto, come hai dettu tu, perchè sei più disteso e distaccato…NON TI PREOCCUPI DELL’ESITO, DEL RISULTATO…

  9. matteo Says:

    trattala come lei tratta te, tienila sul filo.. cerca il contatto e poi lasciala li. avvicinati, ma poi allontanati..

  10. Federico Says:

    Sicuramente avete ragione voi. Però sto cercando di far passare un pò di tempo senza vederla per recuperare un pò di lucidità nelle azioni, e devo dire che ci sto riuscendo. Per adesso la situazione è in stallo, nell’ultima settimana mi ha cercato due volte chiedendomi cosa facevo per la sera…entrambe le volte ho trovato una scusa per evitare. Una volta è pure caduta la linea, e si è incazzata perchè pensava l’avessi fatto apposta! Insomma forse un pochino le manco… In ogni caso preferisco aspettare ancora un pò, tanto tra meno di 2 settimane ci sarà un’occasione in cui devo andare a fare una cosa e lei verrà di sicuro quindi sarà impossibile evitarla

  11. Mr. Seduzione Says:

    risposta sul blog

  12. lucaandrea Says:

    Ciao a tutti.
    Vi scrivo perchè avrei bisogno di un aiuto….abbastanza urgente…..
    Non so come fare per convincere una ragazza fidanzata ad uscire con me…o comunque a farle lasciare il fidanzato….
    Ho baciato 2 volte questa ragazza,ma quando le propongo un’uscita mi dice che le piacerebbe ma è fidanzata e quindi si sentirebbe in colpa…
    Non posso nemmeno sorprenderla in qualche modo nè sapere suoi gusti o altro perchè non abbiamo amici in comune…
    Vi ringrazio molto per i vostri consigli…
    p.s. è stata lei che ci ha provato per prima.. e a me piace parecchio.

  13. jackass Says:

    salve a tutti io vorrei un consiglio..da 2 mesi ho cambiato squadra di nuoto e adesso mi alleno tutti i giorni per 2 ore con una bellissima ragazza(lei ha 18 anni io 19)..purtroppo lei è fidanzata da un mese con un ragazzo davvero brutto(come sempre:) )e io vorrei qualche dritta per fare mia questa ragazza.Premetto che cè feeling tra noi perchè quando siamo in acqua ci cerchiamo a vicenda,negli sms alla fine ci scriviamo sempre bacio(questo conta poco però) e quando siamo andati a ballare eravamo sempre appiccicati tanto che i miei amici credevano che stesse con me. Come mi devo comportare?? grazie per tutti i consigli:)

  14. Mr. Seduzione Says:

    secondo me aspetta solo che tu “forzi” un po le cose e le faccia definitivamente perdere la testa.

  15. Mr. Seduzione Says:

    qual’è il tuo problema?

  16. Angelo Says:

    Come faccio a sapere se Claudia è veramente convinta che non le interesso?
    perchè dici che non è un problema?
    Grazie in anticipo😉

  17. Mr. Seduzione Says:

    perchè l’interesse delle persone è volubile, quindi anche se non ti volesse oggi domani potrebbe essere perdutametne innamorata di te.

  18. jackass Says:

    il mio problema è che fino ad ora per fortuna (o sfortuna)o avuto sempre a che fare con ragazze che dimostravano apertamente il loro interesse e per me la strada era completmente spianata;questa situazione mi è nuova e sono un pochino “disorientato”…..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: