Una persona “felice” è più attraente di una “triste”?

Ho perfettamente presente l’immagine di quel bambino che cerca di fare il figo dal tabaccaio… e in fondo è vero che noi ci comportiamo allo stesso modo con una ragazza che ci piace, forse anche se già la conosciamo da un pò: ci avviciniamo timorosi dentro di noi, eppure sfoggiamo un sorriso a 32 denti che non ingannerebbe nessuno…

Allora mi chiedo… è vero che “le persone tristi non piacciono a nessuno…”, però con una ragazza sbaglio o è del tutto inutile stare sempre a sorridere come se nella nostra vita andasse tutto a gonfie vele? a volte penso che sia utile quando uno se ne sta per un pò sulle sue…

Che immagine dare di se stessi alla nostra lei?

E’ una di quelle domande che mi capita ogni tanto di farmi e per cui non credo che esista una risposta secca che sia corretta al 100% dei casi.

In quell’articolo parlavo di quanto una persona sorridente, convinta delle proprie qualità, sia sicuramente più attraente di una triste e depressa. Di questo ne sono convinto tutt’ora.

Le persone rispondono sicuramente meglio a chi trasmette determinate sensazioni positive, a chi è solare ed a chi ti permette di sentirti bene.

Quando tuttavia si tratta di portare a far sentire attratta a noi una donna, quando si tratta di far maturare dentro la sua mente un desiderio irrefrenabile di avere un rapporto con noi, le cose possono cambiare.

Per inciso, un buffone non è più attraente di un macho; entrambe le categorie rappresentano dei casi “estremi” e come tutti i casi estremi hanno delle casistiche molto particolari che non possono essere replicate su larga scala.

Empatia e fiducia, spesso possono tradursi in una piacevole amicizia finendo quindi per entrare nel fastidioso limbo dell’amicizia.

Viceversa, quando qualcuno tende a strasene “sulle sue”, se non ha un forte appealing di suo, ciò che finisce far ottenere è di starsene PER SEMPRE da solo.

Non so chi di voi abbia mai provato, e vi consiglio di farlo almeno una volta nella vita, di andare in un locale il sabato sera.

Entrate all’apertura, andatevi a sedere subito al bancone del bar e statevene lì, seduti, senza parlare con nessuno; ammesso che gli altri non vi rivolgano la parola per primi.

Mentre ve ne state lì, fermi su qualche scomodissimo sgabello, osservate intorno a voi ciò che succede, l’aria, l’aspetto, lo stesso modo di vestire di quegli uomini che sono circondati da donne.

Andate oltre le apparenze, leggete oltre ciò che potrebbe sembrare ad un occhio inesperto e cercate gli aspetti che potrebbero giocare a loro vantaggio.

Non basta arrivare in un locale in Rolls Royce, con l’autista e 20.000 euro in contanti che sputano dal taschino della giacca per ritrovarsi circondati di donne.

A volte il denaro può darti più sicurezza, può farti sentire più forte e più affascinante, ma non ti aiuterà a far innamorare una donna.

Ma queste sensazioni, come abbiamo visto più volte le possono avere anche coloro che non sono affatto “belli” e che in banca hanno forse anche molti meno soldi di noi.

La nostra mente può fare la differenza, rimuovendo già solo le strutture mentali negative che ci portano ad assumere tutti quei comportamenti, che spesso ci portano ad avere scarso successo con le donne, per definizione abbiamo più chances di raggiungere i nostri obiettivi.

Non è una questione di soldi, non si tratta di fortuna e neppure di fare chissà quali sacrifici.

Una donna si sente sinceramente attratta da un uomo per ragioni che vanno oltre elementi materiali, ma per tutta quella serie di emozioni che prova.

Un uomo che è in grado di controllare queste emozioni, che è in grado di amplificare l’intensità e la forza di quegli istinti che hanno un effetto diretto sul rilascio degli ormoni, è di fatto nella condizione di controllare una donna sotto ogni aspetto.

Molto spesso ci dimentichiamo, come la nostra mente regoli tutta la “chimica” del nostro corpo.

Se una persona è facilmente impressionabile, quando avrà paura, il suo corpo rilascerà più adrenalina, rispetto ad una persona che è abituata a vivere in un contesto pericoloso e che quindi si impressiona con minore facilità.

L’innamoramento, così come la paura, è un emozione che parte dalla nostra testa e che poi si traduce in reazioni chimiche nel nostro corpo.

Quelle stesse reazioni che rilasciano nel nostro sangue ormoni, che spesso prendono il controllo delle nostre azioni, anche a discapito della nostra razionalità.

Da qui l’importanza di controllare le emozioni e gli istinti; controllando questi aspetti si è in grado letteralmente di controllare una persona e portarla a compiere tutto ciò che desideri.

Non c’entra l’ipnosi, la nostra mente è spontaneamente portata ad avere questo tipo d’influenza sulle persone che ci circondano, in ogni forma di relazione che abbiamo quotidianamente.

Per alcuni avere questo effetto è del tutto automatico, per altri è limitato da tutta una serie di elementi e di strutture mentali che ne riducono notevolmente l’intensità.

Una persona può essere felice o triste, sorridere o avere l’aria preoccupata, ma ciò che conta nella seduzione passiva, non è tanto importante il tuo stato emotivo, ma le emozioni che porti l’altra persona a sentire, quando si trova in tua presenza.

Controlla le sue emozioni ed il suo stato emotivo per controllare le sue azioni, questo è ciò che conta davvero.

Tag: , , , , , , , , , ,

15 Risposte to “Una persona “felice” è più attraente di una “triste”?”

  1. master chief Says:

    Dear Mr. Seduzione,
    un mio amico mi ha dato il link di questo tuo blog e da allora ogni giorno ci dò una bella lettura! Io sono un tipo mediamente timido, faccio fatica ad approcciare e quando lo faccio con una ragazza sconosciuta, spesso vengo “segato” in poco tempo…
    Ma questo è un problema secondario adesso, dato che ho ricominciato a sentirmi con una ragazza, mia ex collega, che non sentivo da un paio di anni. Quando lavoravamo insieme io ero il suo “confidente”, lei aveva il ragazzo ed era innamorata di un nostro altro collega (mio amico), ma non voleva cambiare il suo stile di vita, e io, stupidamente, non ci ho mai provato, anche se la portavo a casa in macchina quasi tutte le sere e parlavamo come se ci fossimo conosciuti da piccoli. Poi entrambi abbiamo cambiato lavoro e ci siamo staccati al 100%.
    Un paio di settimane fa ci siamo risentiti, così per sapere come andava la vita.
    Lei ha molato il suo ragazzo, ed è single. Non è alla ricerca di un ragazzo, ma ci scriviamo spesso via sms (anzi mi scrive lei) augurandomi il buongiorno, la buonanotte e come va a lavoro… Si insomma sembrerebbe interessata in qualche modo…
    Ma quando io mi sono fatto un po’ avanti, quasi per scherzo, mi ha detto che mi vede come un grande amico, e sarebbe impossibile per lei instaurare una relazione diversa! Sembrerebbe una situazione come molte, ma leggendo questo blog sono sempre più convinto di continuare sulla strada del “cambiare il suo modo di vedermi”. La particolarità della situazione è che lei è innamorata di uno con 15 anni in più di lei, che ovviamente non se la sente di instaurare una relazione con una 21enne… Insomma come fare per farle capire che non mi va di essere il suo amico confidente?? Proverò il contatto fisico e tutti i tuoi consigli, ma sento lo stesso che potrebbe servirmi una mano più esperta per consigliarmi! Non sono abituato a certe cose!🙂
    Grazie

  2. Maraichux Says:

    Caro maestro di seduzione, questo commento lo scrivo principalmente per ringraziarti.
    Da circa 1 mese stavo cercando di avvicinarmi ad una ragazza splendida, bellissima, con un fisico che mi fa impazzire e soprattutto simpaticissima e dolce.
    Grazie a tutti i tuoi consigli e al tuo libro mi sono avvicinato e piano piano sono sicuro di averla anche affascinata.
    Lo so perchè (lavoriamo assieme) quando sono con lei mi tocca, mi spinge, cerca il contatto fisico e soprattutto mi viene sempre a salutare.

    Mi ha anche chiesto LEI il mio numero, per invitarmi ad una cena.
    Dov’è il problema, penserai??
    Beh….E’ fidanzatissima.
    Io vorrei applicare qualche trucco di quelli che hai postato per farle “lasciare” quel ramo e mettersi con me, ma purtroppo su 3 inviti ad uscire 2 volte ha disdetto dopo aver confermato e la terza mi ha liquidato(c’è da dire che purtroppo gliel’ho chiesto via sms, dato che essendo in malattia dal lavoro non ho potuto vederla) in maniera semplice e,prima volta in assoluto, ha citato il suo ragazzo come scusa…
    Quello che vorrei sapere è: Dato che lei continua a dirmi, via sms, che in questi giorni le sono mancato, che non vede l’ora che io torni al lavoro, e che mi ha dato parecchi segnali di apprezzamento nei miei confronti, cosa dovrei fare?
    Demordere o continuare?
    Io vorrei riuscire per 3 motivi: Mi piace da impazzire, è la prima volta in assoluto che COSCIENTEMENTE provo a sedurre una ragazza che mi piace, e qui veniamo al secondo motivo, è VERAMENTE carina, e il terzo: Ho saputo che il suo ragazzo è uno stronzo e che la umilia anche, oltre, probabilmente, a farle anche qualche cornetto…
    Insomma, MAESTRO, spero possa tu aiutare un umile apprendista di questa nobile arte che è la SEDUZIONE

  3. intrigante Says:

    una domanda mister …….

    come gestire i sensi di colpa quando si è libertini

    da un punto di vista prettamente ontologico dovrebbe l amore per una donna polarizzarci tutti ma sappiamo bene che ” unitevi e moltiplicatevi” impera nella sua valenza archetipale ….

    come si gestisce questa cosa come la vedi ?

    amo una donna ma potrei farmi altre storie ed avere un vero rapporto significherebbe avere la liberta di dirlo

    ma non capirebbero

    meglio l inganno allora ….

    poiche sappiamo bene che l animalita restera sempre anche se si è legati ad un animo in particolare …..

    come la vedi la gestione in ambito seduttivo della ” infedeltà”

    ciao

  4. joe Says:

    La finta indifferenza che si mostra verso una donna, il distacco, il cercare di non avere con lei il pur minimo contatto fisico se non accidentale é un sistema che serve a farle prendere una qualche forma di iniziativa…

    Caro mister seduzione sei d’accordo con questa frase?
    Soprattutto il discorso del contatto fisico?
    Tu dici invece molto chiaramente che il contatto fisico è importante…
    mi puoi dare un chiarimento se possibile?

  5. Variopinto Says:

    Io sono una persona felice. Anche nel momento peggiore cerco di essere forte. Stasera però sto molto male. Oggi ho scoperto che la ragazza che amo ha iniziato a frequentare un altro uomo. Il nostro rapporto è bellissimo e lei sa cosa provo. Avrebbe potuto esserci qualcosa tra noi. Le piacevo. L’avevo conquistata. Poi per vari problemi non è successo niente. Lei sa, perchè ne abbiamo parlato, che nel momento in cui avrebbe trovato un altro io non avrei piu voluto vederla. Lei non sa che conosco di questa storia (o storiella)che sta coinvolgendola. Per paura di perdermi, temo non mi dirà nulla: io preferirei che mi parlasse apertamente.
    Adesso ho solo voglia di vederla per dire: Ti Amo e addio. Niente di piu. Lasciandole solo qualche riga nelle quali fisso i miei pensieri.
    Non so cosa sia giusto fare. Per rispetto di me stesso credo che sia la cosa migliore dirle addio ma, per l’amore che provo, e per la sicurezza che ho nelle mie qualità, mi chiedo se sia giusto rinunciare a lottare. Ho fatto in modo che questa ragazza non fosse l’unica della mia vita. Di certo è l’unica che amo.
    Ciao E grazie

  6. Mr. Seduzione Says:

    questo non è un sistema, non è niente.

    il contatto fisico è fondamentale perchè è la principale forma di comunicazione diretta che hai con le altre persone.

  7. Mr. Seduzione Says:

    risposta sul blog

  8. Nick Says:

    Ciao mr Seduzione…Volevo sapere per ricevere una tua risposta privata,devo prima mandarti un mail e succesivamente effettuare il pagamento??? è giusto il procedimento?

  9. Nick Says:

    Io non sono Mr Seduzione ma credo ke ti direbbe di non mollare,come farò ank’io…Bisogna lottare per quello che si vuole.Ovviamente bisogna lottare con le armi giuste…Io ti consiglierei di far suscitarle dei sentimenti,un ti amo e un saluto non credo possano darti la possibilità di conquistarla.Se l’ami allora lotta con il cuore e credi in te stesso e nelle tue possibilità…In bokka al lupo!

  10. bat21 Says:

    vorrei avere un parere ma non so dove scrivere il mio problema, mi potete aiutare?
    Garzie

  11. Mr. Seduzione Says:

    inserisci il tuo problema tra i commenti agli articoli del giorno.

  12. Mr. Seduzione Says:

    esatto, se hai difficoltà chiedi a contatta@blogseduzione.com

  13. Mr. Seduzione Says:

    perdonami ma non ho capito nulla di ciò che hai detto…

  14. Mr. Seduzione Says:

    incomincia con il contatto fisico, costruisci della tensione sessuale e poi se avrai dei problemi dimmi cosa ti ferma…

  15. nicolas Says:

    caro mister seduzione, ho bisogno di un suo parere……conosco una ragazza fin da quando eravamo piccoli e prima nn mi interessava….ma adesso le cose sono cambiate….lei mi manda sempre messaggi dolcissimi mi chiama vita,amore e mi ha perfino detto ti amo cn un messaggio…ma il giorno dopo che l’ho rivista non ha nemmeno preso il discorso persche secondo lei?…oggi mi sono deciso a dirle cosa provo veramente e gli ho mandato un sms….le ho detto che la amo è che lei è tutta la mia vita…e lei mi ha risposto con un ok…..io voglio sapere cosa vuole dalla mia vita…perche si comporta cosi? perchè mi manda sempre messaggi dicendomi quanto sono importante per lei,che sono tutta la sua vita,che mi cerca ogni giorno…secondo Lei come mi dovrei comportare…io sono veramente innamorato di lei

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: