Chi sono gli stronzi e perchè piacciono tanto alle donne.

ciao, eih ci sono anch’io nella serie di innumerevoli ragazze che stanno con uno “stronzo”! Che dire? mi sono innamorata! E’ che secondo me noi donne siamo masochiste, solo se ci fanno un pò soffrire ci innamoriamo. Però sai per conquistarlo ho dovuto essere molto stronza anche io? Con lui ho sfoderato tutto il peggio della mia stronzaggine, mixato ovviamente con testa e dolcezza e alla fine stiamo insieme… però sai che ti dico? inizio a stancarmi.
Stiamo insieme da diversi mesi, però raramente mi dice qualcosa di dolce, non posso telefonarlo spesso se no si infastidisce, è circondato da stupide amiche che gli fanno il filo anche davanti me (io non sono gelosa, e gli dà pure fastidio che non lo sia! mi provoca per farmi ingelosire…per quanto mi riguarda può pure continuare non cederò) ecco a volte magari rimpiango il mio ex così zerbinamente innamorato, così privo di personalità ma così dolce, così tenero, in grado di consolarti quando stai giù e capace di regalarti un sorriso, capace di metterti al centro dell’attenzione e non voler stare invece al centro dell’attenzione come lui, un bambino viziato che mai crescerà. Mi domando se non traspare in lui un minimo di dolcezza nei miei riguardi che ci sta a fare con me? eppure parla di progetti a lungo termine…
mah non li capisco gli uomini…
cmq alla fine forse gli stronzi non sono così piacevoli come si crede, ci piacciono solo fino a quando non possiamo averli, quando ce li abbiamo ci rendiamo conto che non sono così speciali…
però mi spieghi perchè io e queste innumerevoli ragazze continuiamo a starci insieme? saranno mica come i panini del Mc donald che fanno schifo eppure prontamente continuiamo a comprarli?

La ragione per cui continuiamo a mangiare i panini del Mc Donald credo sia dovuta più ad elementi congiunturali, che altro. Insomma gli investimenti pubblicitari di quest’azienda a livello mondiale superano i prodotti interni lordi di alcuni paesi in via di sviluppo. Potremmo elencare tutti i soliti elementi ovvii che randono questa catena di “ristoranti” così di successo, senza scoprire ciò che effettivamente ci spinge ad andarci spesso, anche quando preferiremmo andare altrove.

Premetto che non sono un ambientalista e che trovo irritanti tutte queste correnti di pensiero che urlano tanto e poi combinano niente nel risolvere i problemi gravi che affliggono questo pianeta.

Fortunatamente lascio parlare altri di questioni politiche e di tutto ciò che riguarda i temi ambientali e civili. Io parlo di altro, insieme a voi, cerco di promuovere una nuova figura di uomo, che permetta a tutta la categoria di fare un salto in avanti.

Ancora in troppi hanno PAURA delle donne e sono fermamente convinto non ci sia peccato più grande di temere la bellezza e la sensualità.

Infondo si tratta di due caratteristiche fondamentali che stanno alla base del piacere di vivere e che dovrebbero arricchire la vita di tutti noi.

Il tipico “uomo della strada” leggendo la tua riflessione, direbbe: “se continui a stare con uno che ti fa soffrire mentre rimpiangi il tuo ex “zerbino”, i casi sono due, o sei stupida o sei masochista“.

Io non credo che si tratti di nessuna delle due ipotesi, il motivo è semplice e non è legato ad una strana perversione femminile di trovare intriganti gli uomini che le fanno soffrire. Tutto nasce dall’incapacità della maggiorparte di loro, di NON ESSERE IN GRADO A FAR PROVARE SENSAZIONI alle donne (e intendo NESSUNA).

Chi si vuole offendere, è libero di prendere il numero all’ingresso e di mettersi in coda all’ufficio lamentele di Madre Natura.

Come molti di voi sanno, questa è una caserma virtuale, una fonderia, un laboratorio segreto ed un centro spirituale al tempo stesso.

Chi entra in questo blog generalmente lo fa per puro caso, ci torna spesso perchè sa che qui NON ci si prende in giro.

C’è chi intrattiene i propri amici raccontando di aver trovato “per puro caso” un blog dove un tizio, uno che si fa chiamare Mr. Seduzione, che per qualche inspiegabile motivo dialoga con i lettori su tecniche per sedurre le donne e li aiuta a risolvere i loro problemi sentimentali. Altri si fanno fregio di aver scoperto un sito dove si fa ogni giorno della “filosofia chiavi-in-mano”, e raccontano le riflessioni che leggono ogni giorno e si scambiano opinioni con gli altri.

Non vi nascondo che oggi sono rimasto alquanto sorpreso di sentire parlare di seduzione passiva ad un gruppetto di tizi tra i 20 ed i 30 anni, come se fosse la soluzione a tutti i loro problemi della loro vita.

Sicuramente cambiare il proprio modo di vivere con le donne, capire effettivamente cosa serva fare per rendere possibili anche i sogni che a molti sembrano irrealizzabili, ti fa sentire speciale ed è fonte di grandi soddisfazioni.

Ma più che raggiungere questi obiettivi, la cosa che mi piacerebbe ottenere per ciascuno di voi che, fino ad oggi, con le donne ha sempre avuto qualche piccola difficoltà, riuscisse a fare una cosa che probabilmente non abbia mai pensato di fare.

Qualcosa che forse ha sempre considerato secondario, anche quando avrebbe dovuto averlo come priorità fin dal primo istante, dalla prima stretta di mano o addirittura dal primo sguardo.

Parlo della capacità di TRASMETTERE EMOZIONI.

Questo è il motivo per cui molti così-detti “BRAVI RAGAZZI” non vengono considerati sessualmente attraenti dalle donne.

Permettetemi di spiegarvi il motivo. Non si tratta di masochismo femminile, le donne preferiscono gli STRONZI ed hanno tutte le ragioni per farlo.

La verità è che questo tipo di uomini, a differenza dei soliti “bravi ragazzi” è in grado di trasmettere QUALCOSA.

Non importa se siano cose positive o negative, ma quel qualcosa è sicuramente più efficace di qualsiasi vuoto emozionale nella comunicazione di chi è chiuso e timido.

Le donne preferiscono stare con qualcuno che abbia la “forza” caratteriale e la personalità di trasmettere il loro modo di vedere le cose, di vivere la vita.

Quindi cosa succede generalmente?

Gli uomini “buoni”, i timidi, quelli che si fanno mille castelli per aria, quelli che non sono in grado di comunicare all’esterno la LORO VERA personalità e che NON SONO A LORO AGIO con il loro modo di essere, finiscono per essere travolti da una tempesta di sensazioni senza ottenere assolutamente nulla.

Dico tempesta, perchè quando poi NON riescono a far nascere qualcosa durante una serata intima, si sentono persi, cadono in depressione e vivono nella frustrazione più totale.

Mettiamola in questi termini, questa tipologia di uomini, quando s’innamora è come se incominciasse a generare energia elettrica. Con il passare del tempo questo potenziale di energia aumenta, e non riuscendo a trasmetterla alla donna oggetto dell’interesse, continuano ad aumentarla dentro di loro. Questo sovraccarico di energia alla lunga li porta a perdere il controllo della situazione ed ad avere una serie di controindicazioni. Quindi falliscono miseramente con la donna, e scaricano tutta questa energia sotto forma di depressione e sconforto.

Le donne, dal loro punto di vista quando un uomo è in questo stato di “sovraccarico” chiaramente non pensano: “oh guarda poverino, è innamorato di me, com’è tenero…

Il modo di essere di questi uomini viene interpretato più come “questo è un tipo strano” o “è molto simpatico e frizzante, potrebbe diventare il mio migliore amico, è così gentile…“.

Quando una donna vede invece un uomo “stronzo” o, permettetemi di spezzare una lancia in favore di questa categoria, “qualcuno che è spontaneo e diretto”, trovano intrigante conoscere una persona dotata di una personalità particolare, una personalità FORTE o che appare come tale agli occhi di una donna.

Un bicchiere d’acqua nel deserto è sicuramente più apprezzato di una fontana in città.

Ci sono tanti bravi-ragazzi a cui basterebbe abituarsi semplicemente a lasciarsi andare di più, ad essere meno “impostati”, per sconvolgere per sempre dal tramonto all’alba il loro modo di vivere le donne, diventando dei veri e propri protagonisti della seduzione.

In questo gioco fortunatamente o si è protagonisti o si fa parte del pubblico. Molti sono spaventati da questa condizione, ma personalmente la considero il lato positivo della medaglia.

E’ evidente, se tutti fossero abilissimi, ci sarebbe una concorrenza incredibile ed il gioco si farebbe molto più difficile per tutti.

Diventando protagonisti, appassionandovi a migliorare la vostra vita, potrete guardare negli occhi il pubblico, il VOSTRO PUBBLICO, e leggere la SCONFITTA di chi invidia il vostro successo, di chi sogna la vostra donna, di chi pagherebbe per essere VOI, anche per una sola notte.

Questo è il vostro potere, questa è la vostra soddisfazione più grande.

Tag: , , ,

19 Risposte to “Chi sono gli stronzi e perchè piacciono tanto alle donne.”

  1. Globy 08 Says:

    Ciao Mr. Seduzione

    Si, è facile essere stronzi, per chi lo è..
    ma lo si può diventare, per chi è portato a non fare soffrire? perchè tra chi ha sofferto tanto, sono tanti che per indole cercano di non far soffrire una ragazza…o meglio questa è la loro intenzione, ma con risultati disastrosi.Come capire quando fermarsi ed essere dolce? E’ la vecchia regola del bastone e della carota, ma quando si tratta di metterla in pratica..
    Eppoi le donne capiscono in una frazione di secondo quando hanno di fronte un “falso stronzo”, e se ne burlano pure.
    Il punto è che a volte si pensa sempre di essere spontanei e diretti, quando invece non lo si è. Esiste un “decalogo dello stronzo”??
    Come farle soffrire senza farle del male?

  2. madmike Says:

    un po’ sadico sul finale,ma hai ragione.Vorrei comunque esporti il nuovo problema che mi attanaia,sperando di ricevere una risposta.
    non sono affatto un tipo timido,anzi sono molto diretto e dico quasi sempre ciò che penso.Non mi interessa il pensiero degli altri,anzi,ma purtroppo c’è una ragazza che mi piace,mi piace davvero molto.Dico ma e purtroppo perchè è l’unica ragazza che mi mette in soggezione,che mi fa sentire,come dire,inadeguato,non riesco neanche a guardarla negli occhi.Mr seduzione tu cosa mi cosngili?

  3. Anort Says:

    Ciao Mr.Seduzione,
    trovo verissimo questo articolo e devo dire che mi ci rispecchio abbastanza, tu scrivi che “Ci sono tanti bravi-ragazzi a cui basterebbe abituarsi semplicemente a lasciarsi andare di più, ad essere meno “impostati”, per sconvolgere per sempre dal tramonto all’alba”…dirlo a parole è sicuramente molto più facile ma poi metterlo in pratica diventa complicato, che intendi per meno “impostati”? Mi interessa parecchio perchè ormai credo sia un dato di fatto che alle donne piacciono di più gli uomini che hanno atteggiamenti da stronzi…

  4. Miguel Says:

    Ciao Mr,
    o meglio Grande Maestro di Vita.
    Salto i complimenti che cmq meriti a camionate e vengo al punto.
    C’è una ragazza che voglio conquistare. La conosco da molto tempo, ma non siamo mai entrati in un vero rapporto di amicizia, soltanto una conoscenza un po’ approfondita per via dei molti amici in comune.
    Ti scrivo proprio perchè in passato hai già scritto sia come conquistare una “amica amica” sia una ragazza appena conosciuta; ma non mi pare che tu sia mai entrato in un caso specifico che sta a metà fra le due cose.
    Beh tornando a lei, ha cominciato ad uscire col nostro gruppo e per questo la vedo abbastanza spesso. Ogni tanto dimostra per me un certo interesse, seguito poi da completo disinteresse negli incontri successivi. Io di mio (grazie alla mia esperienza, ma anche ai tuoi consigli) non sono nè assillante, nè le ho fatto capire in alcun modo che lei mi piace. Semplicemente, quando non mi dimostra attenzione io la ricambio con uguale moneta, il più possibile serenamente.
    Queste situazioni sono però fastidiose: faccio bene a comportarmi così, e cioè quando lei è fredda è bene che sia freddo anch’io? Spesso ci troviamo ad essere in macchina solo io e lei (per motivi di abitazione); devo proprio lasciare cadere il silenzio?
    E soprattutto: c’è un modo per sbloccare la situazione?
    Io ho notato una piccola evoluzione nel nostro “rapporto”: lei è una di quelle ragazze belle che ti propinano continuamente i classici “test di inzerbinimento”, cercando di metterti i piedi in testa. Dopo averne superato con successo (sono cmq molto fermo e sicuro di me) una marea ora ha smesso, ma oltre questo la situazione non ha fatto un passo…
    A volte mi dico che è meglio lasciar perdere, e decido di fregarmene, ma proprio in quei momenti capitano le sue “aperture” che mi rimettono in gioco.
    Io per fortuna sono riuscito a non farmi prendere, dal punto di vista emotivo, però per lei provo un’attrazione fisica incredibile…help!!

  5. TheBear Says:

    Chi è molto timido o insicuro, rischia seriamente di restare single a vita?

  6. Commentino Says:

    So di passare OT ma il discorso si potrebbe applicare tranquillamente anche alle donne…

  7. Mr. Seduzione Says:

    tu preferisci restare single o restare timido?

  8. Mr. Seduzione Says:

    della questione zerbino ho chiuso l’argomento per il momento con l’articolo di oggi.

    mi auguro che ti siano stati d’aiuto gli ultimi articoli di questa settimana, alla fine sono tutti attinenti al tuo problema

    un abbraccio

  9. Mr. Seduzione Says:

    hai presente quei ragazzi che li vedi spingersi… che sembrano quasi dei venditori del mercato che cercano di offrirti le pesche a 15 euro al kg, che cercano di DIMOSTRARTI DI ESSERE ONESTI, quando non lo sono e sanno di non esserlo.

    quello è un atteggiamento impostato, tra far sentire una donna attratta a te e venderle 1 kg di pesche, c’è una bella differenza, no?

    gli stronzi invece, non cercano di venderti il chilo di pesche, pensano solo a farsi la ragazza e basta.

    questo è l’atteggiamento da assumere, (non l’essere stronzi) ma non pensare di sentirsi in dovere di dimostrare qualcosa alla donna a cui siamo interessati.

  10. Mr. Seduzione Says:

    quando ero bambino, per non pensare al fatto che una potesse essere molto carina, immaginavo che PUZZASSE ALL’INVEROSIMILE e incominciavo a trattarla come se fosse un cane che si è appena buttato dentro una pozza di fango.

    è infantile, ma ti aiuta a sentirti più sicuro di te stesso, ma a mali estremi estremi rimedi…

    con il passare del tempo ho scoperto che questo esercizio va ad influire sulla percezione di TE che ha LEI nella sua testa…

  11. Mr. Seduzione Says:

    ehehe io fossi al tuo posto incomincerei a fermare del tutto l’idea di dover essere dolci.

    non sta scritto da nessuna parte che serva essere dolci per conquistare una donna.

    non hai neppure bisogno di fare lo stronzo se non lo sei.

    limitati a fare i tuoi interessi ed a farla sentire attratta da te. Alla fine alle donne piace sentirsi attratte da un uomo, fa parte della loro natura.

  12. Aron Says:

    Mr.seduzione,
    i miei complimenti più sinceri e ti espongo il mio problema…
    Io,nonostante l’immagine di ragazzo bello e dannato,sono il classico bravo ragazzo e
    quindi,puoi immaginare la fatica immane per conquistare una donna…
    Ora,seguendo i tuoi consigli,ho”aggiustato il tiro”…
    Ho 32 anni ed ad agosto mi sono rivisto con una tipa di 26 che non vedevo da 7 anni.
    Lei è una stoica,ha avuto storie con uomini problematici ed è appena uscita da una storia sofferta,il suo ex l’ha mollata umiliandola,quindi,già dal
    nostro primo incontro,ha messo le mani avanti(non voglio storie,legami ecc.),io non ho dato
    retta a tutte lei sue paranoie ed ho iniziato a “giocare con lei”,farla sentire bambina,ed usare
    il contatto fisico…Risultato è che sono riuscito a baciarla,passare più di due mesi tra coccole,
    intimità,amore e sesso…WOW!!!
    Problema è che forse la mia vera natura(buona,accondiscendente ecc.)è emersa ed ora la
    sua paranoia è:”Non voglio che ti leghi a me…ora non mi va di fidanzarmi e non vorrei
    innamorarmi di un altro in futuro e quindi farti soffrire,perchè poi tu mi odieresti ed
    io ti voglio bene e non voglio che finisca la nostra amicizia.” con tanto di lacrime…
    Io continuo a direle di fare la sua vita,di non preoccuparsi,che tutto questo non succederà ed in parte riesco
    a tranquillizzarla,ma ora non vuole più baciarmi,fare l’amore e rischio che il mio contatto fisico sia
    “fastidioso” e in più,non voglio che mi veda troppo “amico”.
    A lei le va di uscire con me,ma ora sono confuso….
    Come devo comportarmi?
    Help me!!!
    Grazie!

  13. Mr. Seduzione Says:

    Credo che il tuo unico errore sia stato quello di entrare nella fase “romantico”.

    Sei andato bene con i giochini, ma probabilmente avresti dovuto mantenere quell’atteggiamento fino a quando non cedeva del tutto.

    Ora l’unica è quella di tornare a trattarla come nel periodo in cui andavi bene e cercare di amplificare la tensione sessuale tra voi.

  14. Aron Says:

    Ok,ma ora il contatto fisico la mette in crisi…non mi permette nemmeno di baciarla,
    figuriamoci farci l’amore…
    Mi tronca i vari giochetti…cazzo,prima uscire con lei era eccitante,potevamo stare ore a non fare niente,
    che era bello comunque,tanto ci baciavamo ecc.,entravamo il un locale e facevamo un po’i”pirla”e la serata era ok!
    Ma adesso è un problema,a lei va di uscire con me,ma mi sento con le mani legate,che mi imponga di fare il “bravo
    bambino”…rischiamo di passare serate e pomeriggi noiosi.
    Devo staccarmi da lei?
    Allontanarmi?
    Ridurre le frequentazioni e magari darle un unico gesto affettuoso durante la serata?
    O peggio ancora,farle notare che a causa delle sue paranoie del tipo”Ho paura che a forza di fare certe cose,
    tu ti leghi a me e che poi mi odierai e che la nostrà amicizia finirà…”,si è bloccata e che ora è meno
    divertente vederci?
    A lei va di frequentarmi ,ma ho l’ossessione folle di diventare l’amico psicologo…temo la classica frase
    “tu per me sei come un fratello”…

  15. Mr. Seduzione Says:

    per contatto fisico non parlo solo di mettere le mani addosso, intendo stare vicini, che la prendi sotto braccio, che l’abbracci, per le donne è molto importante questo “stare vicini”.

    altra cosa, secondo me fai troppa attenzione a ciò che ti dice.

    le donne non dicono quasi mai quello che pensano realmente, magari vuole solo metterti alla prova dicendoti di tenere le mani giu.

    vuole vedere quanto sia convinto di lei effettivamente.

  16. Raffaele Says:

    Ma che ca… di discorsi sono? A me da come vengono descritte le cose qua sopra le donne mi sembrano più che altro delle psicopatiche… io sono dolce… cerco sempre di essere più gentile possibile perchè fa parte del mio carattere… e proprio per questo motivo l’ ho presa sempre nel cu… non interesso a una ragazza… nemmeno una…
    Sono dolce e cerco una ragazza che sia altrettando dolce con me… è davvero cosi’ difficile? Forse è vero che sono tutte uguali

  17. Mr. Seduzione Says:

    No le donne NON SONO PSICOPATICHE, ma i nostri istinti hanno il sopravvento sulla nostra razionalità e quindi se vuoi controllare una donna devi sapere quale sia il contesto in cui ti andrai a muovere.

  18. Raffaele Says:

    Ecco il motivo per cui le detesto… sono tutte uguali… io mi chiedo il motivo per cui una persona buona decida un giorno di avere una relazione seria quando sa benissimo che per farla durare non potrà mai essere se stesso… però dovrà essere stronzo come tutti gli altri per piacere.
    Più passa il tempo e più mi rendo conto della stupidità del genere femminile.

  19. dex Says:

    quindi la snobbavi?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: