Come far innamorare un’amica partendo dai propri errori.

Dico solo questo… In questi giorni faccio fatica a scegliere le storie più interessanti da commentare sul blog.

Ave maestro,

ho bisogno di un tuo consiglio su come agire in una situazione un po’ complicata.
Io e questa ragazza ci conosciamo anni fa, mi piace da subito e lei lo capisce fin troppo bene.. decidiamo comunque di uscire un paio di volte per capire se può funzionare, ma io commetto tutti gli errori possibili e immaginabili (offrirle la cena, messaggi, fiori, insicurezza… un disastro insomma) e lei giustamente preferisce lasciar perdere. Per vari motivi cala il gelo e non ci parliamo per 5 anni anche se ogni tanto ci si incontra in giro nessuna parola e ognuno si fa la sua vita. Qualche mese fa ho dovuto ricontattarla (io ero all’estero) perchè facciamo parte di uno stesso gruppo e da lì il rapporto riprende. Appena tornato usciamo a teatro, poi qualche passeggiata anche se lei nel frattempo è fidanzata da tre anni. Inizia a chiedermi consigli su tutto, mi contatta quasi giorno su messenger o tramite sms ma purtroppo ci vediamo poco, anche se lei praticamente mi invita a chiederle di uscire. È lei che mi cerca non il contrario.

Fin qui tutto bene, il problema è
A – mi ha chiesto di non innamorarmi di lei perchè non può darmi cio che voglio.
B – Anche se ha avuto l’occasione di mollare il ragazzo non l’ha fatto.

Le donne sanno benissimo quando e quanto piacciono a un ragazzo.
Ora, io non sono l’amico d’infanzia o gay con cui confidarsi su tutto visto quello che c’è stato e lei lo sa, quindi non capisco cosa voglia.
L’ultima volta che si è lamentata che non ci vediamo mai ho provato a spingere un po’ chiedendole di uscire da soli per una giornata intera con meta a mia discrezione e ha accettato. Speravo dicesse di no così da togliermi ogni dubbio…
Visto che tra poco parte per sei mesi all’estero non ho intenzione di fare mosse azzardate ma non so come esattamente come comportarmi…

Grazie mille per i consigli.

Che adulatore… qui ormai si rasenta la venerazione,

Guarda, inizio subito dicendo che devi essere molto contento, perchè non è da tutti riuscire ad inquadrare la propria situazione in modo del tutto autonomo e con così tanti dettagli.

Non ti nascondo che nella tua situazione ci sono almeno altri 2 miliardi di persone, che tuttavia non hanno ancora compreso esattamente la drammaticità della loro situazione.

Già nel passato ho scritto diversi articoli su questo argomento, quindi se provi a girare il blog troverai un sacco di materiale interessante.

Nella tua storia tuttavia ci sono una serie di elemente che dovresti tenere in seria considerazione:

1. Se sei il suo amico gay, fisicamente non le dispiaci.

Non vorrei farti cadere giù dalla sedia o andare a sbattere contro qualche palo (se sei uno di quei 200 pazzi che ogni giorno leggono il nostro blog addirittura dall’iphone), il fatto che tu fisicamente non le dispiaccia NON SIGNIFICA che le piaccia per forza.

Diciamo che se ti considera il suo amico gay o il suo confidente, al 99% non si vergogna di portarti in giro insieme a lei.

Perchè questo dovrebbe essere un dato interessante? Semplice, più una ragazza ha una vita sociale intensa, più ha bisogno di sentirsi accettata dal “branco” di appartenenza. Il fatto che tu non le dispiaccia, significa che rientri in un range di sex appeal, che dal suo punto di vista è accettabile.

Ma allora perchè non si è ancora innamorata di te o perchè non si sente attratta da te?

Come tu stesso hai evidenziato, fino ad oggi ti sei comportato come un amico (offrendole pranzi, cene, bar, regalini, etc).

Questo come sappiamo, è un po come mettere il freno a mano in una donna, per quanto riguarda l’attrazione sessuale.

Ecco che allora entriamo al secondo punto interessante…

2. Il fatto che il vostro rapporto di amicizia sia sostanzialmente “cementato” può considerarsi un punto a tuo favore.

Ok, sei il suo amico gay, lei ti vede come amico e fisicamente non le dispiaci, quindi sei stato un disastro?

Purtroppo SI, ci sono prospettive postive per il futuro?

Naturalmente si.

Il fatto che tu abbia consolidato in qualche modo il vostro rapporto d’amicizia, ha sicuramente dei lati negativi, ma è pur vero che in qualche modo attualmente sei in grado di avere il polso della situazione. Le sei vicino, puoi controllare i tuoi rivali e tutto sommato sei entrato in un area di fiducia che DEVI sfruttare a tuo vantaggio.

L’unica cosa che farei al posto tuo sarebbe quella di impostare la vostra amicizia come se fosse un rapporto che vive da diverso tempo.

Riflettici per qualche istante, l’intimità che si viene a creare tra due migliori amici e quella che si crea tra due partner sono DANNATAMENTE SIMILI tra loro.

Devi assolutamente fare un lavoro di sottile psicologia e comportarti esattamente come se fossi già da tanto tempo, il suo ragazzo.

A lungo andare le coppie tradizionali logorano l’euforia iniziale ed entra in azione una sorta di routine monotona di affetto.

Se tu parti da questa condizione del rapporto di coppia e poco a poco, tendi ad intensificarla, magari rendendola più intrigante con qualche accorgimento, ti renderai conto che lei entrerà nell’ottica di stare insieme a te, in modo del tutto spontaneo nel suo subconscio.

Questo chiaramente non significa che consciamente incomincerà a pensare di essere la tua fidanzata, ma dentro di lei incominceranno a scatenarsi tutta una serie di sentimenti, pensieri, paure, le tipiche emozioni di una donna innamorata del proprio uomo.

Ottenere questo non è molto complicato, ci sono tante tecniche per ottenerlo, la più semplice ed elementare è quella di lavorare molto sul contatto fisico.

Ecco alcuni consigli pratici:

  • Ogni volta che vi vedete trova 5 minuti (non di più, neppure se te lo chiedesse lei) per coccolarla.
  • Prendila sotto braccio ogni volta che uscite insieme o se ti lascia, abbracciala direttamente.
  • Scrivile solo messaggi per fissare appuntamenti, niente romanticherie inutili, al massimo un buona notte alla settimana (proprio come se fosse una medicina!).

Se tu le fai capire che NON VUOI e che NON STAI provandoci con lei, (a costo di dirglielo chiaro e tondo in faccia) e nel frattempo associ questo comportamento, nel giro di qualche giorno noterai dei notevoli cambiamenti nel suo modo di considerarti “amico gay”.

Non vorrei che adesso tutti pensassero che questo sia il sistema più comodo per far innamorare una donna, NON LO E’.

Se sei bravo e se hai fatto un gran lavoro sulle tue strutture mentali puoi ottenere dei risultati nel giro di una settimana, ma se fai errori, rischi di metterci dei mesi.

Personalmente io, un po per pigrizia, un po per esperienza preferisco andare sulla carne fresca, ci vuole così poco a conquistare una ragazza appena conosciuta, che in confronto, la tua amica è una inutile perdita di tempo.

Tag: , , , , , ,

29 Risposte to “Come far innamorare un’amica partendo dai propri errori.”

  1. TOMCRUISE Says:

    (offrirle la cena, messaggi, fiori, insicurezza… un disastro insomma) e lei giustamente preferisce lasciar perdere.

    Ho isolato questa frase perchè è significativa.
    Trovo assurdo che oggi una donna non apprezzi le cose sopra.
    Tutto porta sempre al celebre TEOREMA di Ferrandini
    – Prendi una donna, dille che l’ami
    scrivile canzoni d’amore
    mandale rose, poesie
    dalle anche spremute di cuore;
    falla sempre sentire importante,
    dalle il meglio, del meglio che hai
    cerca di essere un tenero amante,
    si sempre presente,
    risolvile i guai.

    E sta sicuro che ti lascerà
    chi è troppo amato amore non dà,
    e sta sicuro che ti lascerà
    chi meno ama è il più forte si sa.

    Prendi una donna, trattala male,
    lascia che ti aspetti per ore,
    non farti vivo e quando la chiami
    fallo come fosse un favore
    fa sentire che è poco importante,
    dose bene amore e crudeltà,
    cerca di essere un tenero amante
    ma fuor dal letto nessuna pietà.

    E allora si vedrai che t’amerà
    chi è meno amato più amore ti dà,
    e allora si vedrai che t’amerà
    chi meno ama è il più forte si sa.

    Anche se nel 99% dei casi il TEOREMA è verità inconfutabile, io spero sempre di trovare qualcuna che ti accetti per quello che sei.
    Cioè se mi va di pagare sempre la cena o di fare regali. Perchè non dovrei farlo ?
    Eppure dalle frasi dell'”amico adulatore” (scusate la battuta)sembra quasi che uno debba vergognarsi di fare regali, pagare cene o trattare bene una persona.
    Sì siamo a questi punti…

  2. tomas Says:

    Ogni volta che vi vedete trova 5 minuti (non di più, neppure se te lo chiedesse lei) per coccolarla.
    ——————————

    Perchè?

  3. tomas Says:

    intendo perchè non piu di 5 minuti?

  4. Mr. Seduzione Says:

    perchè lei in questo modo capisce che non ci stai provando con lei e generalmente in 5 minuti uno riesce a malapena ad abituarsi ad essere coccolato.

    se dopo i 5 minuti fermi le coccole, lei vorrà averne ancora e tu in questo modo passerai al famoso “livello superiore”, perchè sarà lei nella condizione di voler affetto da te.

  5. pipiddu Says:

    Come fare per inviare un’email per un consiglio?

  6. Mr. Seduzione Says:

    risposta sul blog

  7. Mr. Seduzione Says:

    aggiungi un commento agli articoli che escono ogni giorno!

  8. giuseppe Says:

    caro mrs seduzione,
    mi complimento per il vostro sito, molto interessante.
    Bene,ho 18 anni e m sn preso una cotta per una mia amica di classe.Tutto è incominciato da quando abbiamo svolto un lavoro scolastico insieme.Ero un amico prima e anke uno ke dispensava consigli…Poi ho incominciato a comportarmi diversamente anke facendole regali…ke mi hanno portato all’atteggiamento fallimentare de l’amico.Il più delle volte la kiamo e mi risponde a volte no ed è lei ke si fa sentire di meno…Senta io credo ke lei abbia capito le mi intenzioni io cosa devo fare?

  9. Mr. Seduzione Says:

    Il padre della seduzione passiva è dio, chi ha approfondito questa materia ed elaborato delle tecniche per innescarla, sono stato io.

    per quanto riguarda la tua storia, dubito che c’entri molto la seduzione, le tedesche amano le persone dirette, le persone forti, il fatto che ti sia abbandonato a quel periodo di sconforto, che non abbia preso “la decisione” di vivere con o senza di lei ha sicuramente peggiorato la situazione.

    non importa quello che farai per conquistarla, l’importante è che tu scelga se stare con lei oppure no.

  10. pipiddu Says:

    Grazie per la tua risposta. In effetti ho scelto di dedicarmi a nuove conquiste!🙂

    Nelle prime righe del mio messaggio ti chiedevo di NON pubblicare sul sito la mia storia per motivi di privacy.. Per favore, potresti cancellarla o sintetizzarla in poche righe senza riferimenti vari?

    Buona serata

  11. utens Says:

    Il padre della seduzione passiva è DIO, chi ha approfondito questa materia ed elaborato delle tecniche per innescarla, SONO stato IO.

    da qst frase sembra quasi che inconsciamente ci vuoi fare capire : DIO SONO IO ..🙂 poi anche di mezzo c’e un inciso che leva via meta frase…

  12. Mr. Seduzione Says:

    va bene che non mi considero una delle persone più umili della Terra, ma non intendevo paragonarmi a DIO…

    però se vuoi intenderla così fai pure, non mi offendo! 8 )

  13. Mr. Seduzione Says:

    il problema non è che lei abbia capito le tue intenzioni, ma che non ne sia spaventata.

    punta a creare un po di empatia stimolale il desiderio sessuale e vedrai che sarà lei a saltarti addosso!

  14. cici95 Says:

    caro mr seduzione io ho 1 grosso problemino io mi sono innamorato di 1 ragazza ke e la sorella del mio migliore amiko lei mi ha fatto kapire ke ci sta ma non ne sono sicuro io xo non vorrei ferire il mio migliore amiko ma non voglio RINUNCIAREa lei
    cosa devo fare?
    ti prego help meeeeeee!!!
    grazie ciao

  15. Mr. Seduzione Says:

    un motivo in più per cercare di raggiungere il tuo obiettivo senza fare alcun errore.

    se lei ci sta e te l’ha già fatto capire, non vedo alcun problema.

    buttati alla grande e fammi sapere poi come va!

  16. TOMCRUISE Says:

    CICI 95 NON FARTI PROBLEMI PER IL TUO MIGLIORE AMICO. Credimi : lui non se li farebbe per te ! Io ho sempre agito pensando agli altri e sono finito a mani vuote ! E’ un errore enorme e ridicolo.
    IN AMORE E IN GUERRA TUTTO E’ LECITO.
    AGISCI: SEI TUTTI NOI!

  17. marco Says:

    Caro Mr seduzione,vorrei avere un consiglio per risolvere la mia situazione di stallo: la mia ex mi ha lasciato dopo 4 anni, non vuole assolutamente perdermi (anzi,teme che io esca dalla sua vita), non mi vede ancora come amico ma non riesce a darmi una seconda possibilità.
    Dice di fidarmi perchè se è vero amore tornerà…
    Mi sto illudendo?? Che fare??
    Grazie!
    Ps:mi ha lasciato forse perchè il nostro rapporto era diventato troppo monotono e scontato…TROPPO SERIO!
    Ora sta frequentando un altro.

  18. Mr. Seduzione Says:

    lei dice di fidarti di lei, ma tu ti fidi di lei?

    se ti fidi fai bene ad aspettarla, altrimenti passa ad altro.

    è già stata generosa a dirti che il vostro rapporto era diventato troppo serio e monotono… consideralo un regalo e riflettici sopra per le future storie!

  19. alessandro Says:

    ciao mr seduzione.. sarò breve..
    ho perso la testa per una mia amica la quale si è molto affezionata a me ma temo che mi veda solo come un amico.. il problema è che non ho ancora affrontato l’argomento esplicitamente..però penso che abbia capito.. che faccio?

  20. Mr. Seduzione Says:

    primo – non pensare a tutte le implicazioni legate al fatto “che lei può aver già intuito”.

    secondo – sii più esplicito con il linguaggio del corpo

    terzo – non è detto che lei abbia capito qualcosa.

    ricordati le emozioni che viviamo noi siamo in grado di sentirle solo noi, per quanto possano essere forti ed intense!

  21. M Says:

    ciao Mr.seduzione sono un ragazzo e ho 18 anni e vorrei un tuo consiglio.
    A me piace una mia amica ke è fidanzata con un mio amico e i due hanno detto ke nn si amano ma si piacciono molto. Però un giorno ero al bar con lei il suo tipo e un nostro amico,in tanto ke parlavamo lei disse a noi ke anke io le piacevo e infatti qualche volta ci abbracciamo, lei mi da dei bacini sul collo o sulle guancie.
    Io ho sono abbastanza timido e nn ho il coraggio di dirle ke mi piace forse la già capito ke mi piace perchè quando parliamo io e lei io le dico delle cose dolci del tipo sono contento ke 6 qua ecc e vorrei ke sia lei a dirmi usciamo insieme o dirmi mi piaci molto e voglio stare con te.
    Capisci mr seduzione voglio ke sia lei a farsi avanti nn io perchè nn ho le palle per questo.
    grazie ciao

  22. Torres Says:

    salve Mr. seduzione….complimenti x il sito! davvero molto bello! Sono un ragazzo di 18 anni e sn follemente innamorato della mia migliore amica compagna di classe….lei è più grande di me,infatti ha 19 anni..ma nn importa…nn è questo il problema. Infatti il problema è un altro. Lei è fidanzata da quasi 3 anni…e x di più cn un raga ke secondo me nn la merita affatto! cmq sia io x lei sn una persona importate, infatti ogni giorno (dopo la scuola) mi cerca su msn oppure su cellulare…questo x farti capire il bel rapporto di amicizia ke abbiamo…in poche parole lei si fida ciecamente di me, anke se sa ke mi piace. Infatti quest’ estate lei lo ha scoperto notanto i vari attegiamenti ke avevo nei suoi confronti….xo nonostante ciò lei mi ha tenuto allo scuro di quello ke aveva scoperto, xke nn voleva rovinare il nostro rapporto di amicizia e nn voleva mettermi in situazioni imbarazzanti…Cmq sia alla fine la cosa è venuta a galla e l’ho saputo ke lei mi aveva scoperto, ma cmq nn è successo nnt e siamo rimasti amici cm sempre. Chiudendo questa piccola parentesi, volevo dirti ke lei è una ragazza davvero fantastica, xke nn mi parla mai del suo ragazzo e delle loro vicende, propio xke sa ke la cosa mi da troppo fastidio e mi fa anke male…questo x farti capire ke a me ci tiene davvero tanto. Lei a me piace moltissimo e nn so stare più d due giorni senza ne sentirla e vederla. Poi posso dirti ke da quando mi sto frequentando cn lei io sn cambiato caratterialmente, infatti sn molto geloso di lei, anke se ovviamente so ke x lei sn solo un amico! ma nn c posso fare nnt, xke me la sento mia….anke se so ke appartiene già ad un altra persona…Se penso a questo mi viene voglia di spaccare tutto! xke nn posso credere ke una cm lei sta cn un coglione! Poi posso dirti ke io a volte gli faccio complimenti xke so ke a lei piace ricerverli, xo nn gliene faccio spesso xke so ke nn servirebbero a nulla, anzi la tratto cn se fosse un amico…ma a volte mi lascio andare e le faccio capire ke ancora mi piace…Cmq nn so davvero cm comportarmi cn lei…nn so cm farla innamorare di me…ho un disperato bisogno di aiuto……grazie…..

  23. Tolomeo Says:

    Io non sono Seduzione, e ovviamente non intendo parlare per lui, però a me sembra da quello che racconti che ci siano dei discreti presupposti per dire che per lei sei importante al punto da non volerti contrariare… insomma lei non ti parla del suo ragazzo perché sa che non ne vuoi parlare! Di contro, questo è uno di una serie di comportamenti finalizzati ad averti sempre per lei e a non farti allontanare, a costo anche di alcune prese in giro, e il cuore del problema è che non hai ancora cacciato la forza caratteriale per uscire da questo circolo vizioso, e impostare la vostra relazione come VUOI TU.

    Credo che in giro per il blog trovi molti interventi riguardanti il tuo problema. Perché non iniziare dal leggerli… uhm… tutti?

  24. Torres Says:

    Il problema è ke lei sta bene col suo raga…nel senso ke ora cm ora nn lo lascerebbe mai…anke xke lui è un tipo ke la fa soffrire molto, e quindi è ovvio ke lei lo ama molto…Quimdi concluderei dicendo ke sn consapevole della mia sofferenza eterna x lei, xke so ke ho pokissime possibilità di riuscire a farla innamorare di me…Ne sn consapevole, ma nonostante ciò nn voglio e nn riesco ,volendo, a stargli dietro…

  25. Marco Says:

    Ah, mi è capitata una cosa QUASI uguale. Questa ragazza, però, non era fidanzata, e capiva che ci stavo dietro =| E non penso ci abbia fatti molti pensierini su di me, visto che facevo un sacco di errori con lei. Ed ora ha iniziato a parlarmi un po’, partendo da un’estrema indifferenza. Ma nemmeno troppo, mi parla, un saluto o poco più. Ora, sa che ci starei, probabilmente, ma nemmeno glielo faccio capire, e nemmeno flirto con lei…Sono un po’ stranito da questa situazione, sapendo che è QUASI impossibile che ci stia.

  26. francesco Says:

    ciao mr.seduzione
    sono un ragazzo di 22 anni,tempo fa ebbi un flirt con una mia amica, essendo fidanzato sono sparito dopo quella sera.dopo un paio di mesi ci siamo rivisti,e dopo altri tre quattro ci siamo rivisti ancora. dopo il terzo incontro non mi sono fatto piu’ sentire,io le avevo promesso che mi sarei lasciato con la mia ragazza per mettermi insieme a lei. a distanza di 5 anni l’ho richiamata perche’ avevo intenzione di riunire la vecchia comitiva…ora lei e’ fidanzata,al telefono l’ho sentita un po’ nervosa….mi ha prima chiesto se ero fidanzato….ed io le ho risposto che avevo fatto qualcosa che avrei dovuto fare tempo fa…cioe’ lasciarmi con la mia ragazza….cosi’ lei mi ha risposto con un tono di voce alto….ce chi si lascia e chi si mette….prima eri tu fidanzato ora lo sono io!…da premettere che nn le avevo chiesto se era fidanzata..e lo scopo della chiamata era quella di informarla della data dell’incontro….il nostro vecchio gruppo si incontrera lunedi’ 1 dicembre 2008….cosa posso fare per riprendermela?…lei e’ fidanzata da un anno…..che mi consigli di fare?

  27. francesco Says:

    mi ero dimenticato…..all’incontro verra’ anche il suo ragazzo….diventare amico del suo ragazzo potrebbe portarmi a scoprire cose utili che potrei usare a mio favore??

  28. Mr. Seduzione Says:

    secondo me non mi hai raccontato “tutti i dettagli”… se ti ha risposto così male, evidentemente hai commesso qualche errore di cui non ti sei neppure accorto.

  29. Marco Says:

    Ciao Mr. Seduzione,

    Due anni fa ho conosciuto una ragazza che svolge il mio stesso lavoro (campo artistico), per me è stato come l’avverarsi di un sogno, sembrava (e sembra ancora adesso) fosse stata creata apposta per me! (stessi interessi, stesso modo di pensare, concezione della vita, umorismo, ecc…) me ne sono innamorato subito, ma poi, dato che lei frequentava la scuola di un’altra città (e che si era appena fidanzata), cercai di dimenticarla e dedicarmi ad altre ragazze.
    L’ho vista alcune volte nel corso di questi anni, e lei ha anche accettato inviti a segurimi in qualche iniziativa che organizzavo (e che, non nascondo, aveva come fine ultimo quello di passarci qualche ora insieme); Ma ora lei si è trasferita nella mia città e io ne ho approfittato per chiamarla più spesso e vederla (premetto che in questi incontri ho commesso tutti gli errori tipici del “bravo ragazzo” e dell’amico (pagato tutto io, regalini, attenzioni etc…)) nonostante lei stia ancora con il tipo di due anni prima…

    Qualche settimana fa mi chiama lei chiedendomi se potevamo vederci per qualche ora. Io naturalmente dico di si e la accompagno in una passeggiata e poi a prendere qualcosa in un bar.

    Lei non fa che parlare di quanto i suoi le rompano le scatole per tutto o di quanto il suo ragazzo sia timido e indeciso (non ha finito l’università (al contrario di me) e sembra non abbia voglia di cercarsi un lavoro potendo contare sui (molti) soldi dei suoi).
    Era una storia che avevo già sentito mesi prima, ma non ho detto niente (non ho infangato il suo ganzo, ma le ho fraternamente detto che forse è in un periodo di smarrimento e che deve pazientare che passi…).
    A questo incontro ne sono seguiti altri durante i quali lei mi è sempre sembrata molto contenta della mia compagnia e di come parlo o mi muovo ecc..

    Per farla breve: Io le chiesi se voleva venire a lavorare con me e aiutarmi in una serie di cose che io non avevo il tempo di finire da solo.
    Lei ha accettato e da qualche giorno lavoriamo gomito a gomito e io ho spesso l’occasione (siamo entrambi pittori), mostrandole tecniche e altri trucchi, (lei è un po più giovane e ha meno esperienza) di starle davvero vicino.
    E’ davvero una tortura vederla ridere e non avere il coraggio di dirle niente.
    Sono combattuto: Cosa mi considera? Un amico? Un mentore? Un datore di lavoro? Un passatempo?

    Come se non bastasse, l’altro giorno si presenta allo studio il suo fidanzato (io l’avevo visto un paio di volte di sfuggita) per riaccompagnarla, e ho l’occasione per “pesarlo” per la prima volta.

    Davvero insipido. Sia come aspetto (e io non sono certo un “bello” eh!) sia come persona in se. Del tutto incapace di farfugliare due parole e autore di un cenno con la testa che solo ad una fervida immaginazione sarebbe apparso un saluto.
    (Da sottolineare che molte delle volte che siamo usciti insieme, alla mia domanda, lei rispondeva che il ganzo era a casa sua a giocare alla Playstation!),

    Che faccio?
    Sono molto timido anch’io, ma anche pieno di rabbia e a volte capace di slanci euforici (lei ne è stata testimone in due occasioni) che fatico davvero ad immaginare nel suo (lobotomizzato) lui…

    Ora lavoreremo per molto tempo assieme. Come mi comporto?
    Non voglio perderla e non voglio nemmeno metterla davanti a una scelta traumatica. Loro due stanno insieme da ormai due anni e le rispettive famiglie si conoscono e si stimano. Lui è pieno di soldi (mentre io invece no…)

    Aspetto? Mi dichiaro? Sfido a duello il suo boy?🙂

    Spero di essere stato abbastanza chiaro (ma mi rendo conto che è un casino in cui districarsi…)
    Grazie per i consigli che saprete darmi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: